Firefox 2.0: la realtà messa a nudo !

 
parzialmente prelevato da Internet: dade [05 Novembre 06 @ 06:00 am]
Internet
Firefox, uno dei pochi browser che realmente stà dando del filo da torcere a Internet Explorer, impone ad ogni aggiornamento delle migliorie magari non sempre in linea con le aspettative del singolo individuo, ma che puntano ad offrire ciò che altri non fanno garantendo così idee sempre nuove e al passo coi tempi. Il nuovo tema proposto da Firefox 2.0 rinnova l’aspetto esteriore del browser, magari può non piacere, ma definirlo incoerente tra le varie piattaforme forse è un po’ troppo; le finestre di dialogo con le quali venivano impostati i vari parametri al programma sembrano confuse e di difficile comprensione, ma in realtà sono state soltanto cambiate per dar maggior risalto a quelle utilizzate maggiormente. Per l’utenza affezionata al vecchio look è comunque disponibile Winestripe creato da Florian Schmitz, il quale ovvia al “problema” facendo apparire le schermate uguali alle versioni precedenti.Per quanto riguarda le innovazioni nel campo della sicurezza sono state implementate nuove tecnologie che permettono una maggior robustezza e versatilità, come il nuovo sistema anti-phishing. Personalmente a prima vista sembrava uno di quei tool molto blandi, inserito solamente per figurare come novità nell’elenco delle caratteristiche, ma dopo un accurata ed attenta analisi ho potuto constatare che non era così.
L’anti-phishing funziona con una lista di siti considerati pericolosi aggiornata ogni trenta minuti circa. Appena si tenta di aprire una pagina web in elenco, un messaggio chiaro e ben strutturato ci avvisa dei rischi ai quali stiamo andando incontro, fornendoci due possibilità: “Allontanarsi dal sito” oppure “Ignorare l’avviso”.
Può capitare che le estensioni non siano compatibili (argomento gia affrontato da pc-facile.com, N.d.r); la colpa non è sicuramente da attribuirsi al team di Mozilla, ma bensì agli sviluppatori dell’estensione stessa i quali non si sono dati da fare durante le varie versioni di test.

Alla pari di tutti i programmi informatici anche Firefox 2.0 non è immune da problemucci di vario genere, ricordiamo ad esempio un bug ancora presente e sprovvisto di patch. L’errore non è dannoso (clicca qui per provare), non permette l’esecuzione di codice malevolo, ma allo stesso tempo è molto fastidioso in quanto termina incondizionatamente l’esecuzione in corso del browser.
Altra pecca di Firefox 2.0 come tutti i predecessori è il “memory leak issue”, ovvero il consumo eccessivo di RAM. Tutti continuano ad accusare Mozilla di non aver ancora ovviato a questo problema, ma da un test effettuato dalla nostra redazione è risultato che l’utilizzo varia tra i 19Mb e i 23Mb incrementandosi di 1.4Mb con l’apertura di ogni scheda, il che non sembra affatto un utilizzo esagerato.

Ovviamente nulla è perfetto, tutto si deve migliorare, ma se più di due milioni di persone hanno scaricato la nuova versione in un solo giorno, vuol dire che la fiducia acquistata in anni di lavoro è immune a questi piccoli inconvenienti.

Notizia comparsa su : pcfacile.com

Al prossimo articolo, Paolettopn.

 

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: