Personalizzare il Destop di Gnome. Visualizzazione dei servizi Nautilus…

Ciao a tutti,

girando per la rete ho trovato un articolo di Falko Timme <ft [at] falkotimme [dot] com>

pubblicato in inglese il 16/03/2007 su un blog che trattava di Gnome.

Ho pensato di tradurre questa brevissima guidain italiano per facilitarvi nella configurazione dell’ambiente Destop di Gnome, con pochi e e semplici click.

Infatti, terminata la lettura della guida, riuscirete ad avere sul vostro Desktop le icone Computer, la vostra Home Directory, Server’s di Rete ed il Cestino.

1 Configurare GNOME

Selezionate Applicazioni > Accessori > Terminale, per avere la finestra con la linea di comando:

A linea di comando, digitate:

gconf-editor

e premete ENTER:

Si avvierà l’applicativo Configuration Editor:

apps > nautilus > desktop. Sulla vostra destra apparirà una seconda finestra con dei comandi in lista, riguardanti il Desktop. Selezionate quelli di vostro gradimento, poi chiudete la finestra di Configuration Editor ed il Terminale.Ecco fatto. Ora potete selezionare direttamente dal vostro Desktop le varie cartelle, che vi verranno visualizzate con Nautilus.

Questo è tutto. E’ chiaro che potete sbizzarrirvi a vostro piacimento nel cambiare le variabili utilizzando l’applicativo Configuration Editor, questo è solo un piccolo esempio di cosa si possa fare utilizzando questa GUI.Alle prossime, Paolettopn.

Annunci

Un’interfaccia grafica per installare le applicazioni Linux Debian Ubuntu. Automatix.

Ciao  a tutti,

Automatix2 è un’interfaccia grafica per automatizzare l’installazione (e la disinstallazione) delle più comuni  applicazioni si sistem icon software Linux. Attualmente le versioni supportate sono Ubuntu 6.10, 6.06 e  Mepis 6.

Sul sito di Automatix ( http://www.getautomatix.com/ ), è presente un wiki per ottenere tutte le informazioni riguardanti l’uso di Automatix, e nel forum si possono trovare informazioni rilasciate da altri utenti Automatix.

Sull’uso di questo nuovo applicativo c’è pure un canale IRC, #automatix su  irc.freenode.org in modo da poter ottenere subito un aiuto dagli altri utenti connessi.

Io l’ho usato per installare i dirver della scheda video e molti altri soliti applicativi normalmente richiesti, come  codecs audio, flash player per firefox, java, a-mule, acrobat reader per firefox 2.0, ed altro ancora.

Per l’uso dell’applicativo è richiesta la password di root.

Alle prossime, Paolettopn.

Gspace di Gmail – I tuoi dati ti seguono su Firefox…

Ciao a tutti,

e specialmente agli amici che hanno un account su Gmail.

Vi segnalo che è possibile installare Gspace 0.5.5 come estensione di Firefox, sia in Linux che in Win.

Avrete cosi la possibilità di avere a portata di mano tutti i files che desiderate, senza dover viaggiare con DVD, DC o pendisk.

Io l’ho installato e va alla grande; mi sembra essere un ottimo sistema per condividere i miei dati tra casa, ufficio ed amici; basta avere l’ADSL abbastanza veloce ed il gioco e fatto ! Poi vedete voi che dati mettere…

Per l’installazione o andate a cercare sulle Extensions di Firefox o su Google…

Alle prossime, Paolettopn.

Una maniera facile per configurare Ubuntu ! EasyUbuntu !

Ciao  a tutti,

voglio aiutare i molti utenti newbe e non a configurare la propria distro Ubuntu, con facilità !

Installate EasyUbuntu da questo url : http://easyubuntu.freecontrib.org/    e riuscirete ad installare con facilità :

Un esempio:

Easy Ubuntu is easy, graphical and safe.

  • All the modified files are backed up.
  • Unless you ask for it, your sources.list is not modified.
  • EasyUbuntu can be translated into your language
  • Runs on Ubuntu, Kubuntu and Xubuntu without installing additional software.

Screenshot

Multimedia

  • Enhance video player: Install a better multimedia backend (totem-xine replace totem-gstreamer)
  • Free Codecs: Add Support for playing mp3 and other non-free formats
  • Binary Codecs: Add support for proprietary video and audio formats (w32codecs) (only x86)
  • libdvdcss: Read commercial and encrypted DVDs
  • MIDI: Add support for playing midi files

Web

  • Flash: Enable the Macromedia Flash plugin (only x86)
  • Java: Enable the Java plugin (Sun Java for x86, amd64) (IBM java for ppc)
  • Videos: Enable viewing videos embedded in webpages

Archives

  • RAR: extract and create RAR archives
  • ACE: extract ACE archives
  • 7-Zip: Extract 7-Zip archives

System

  • Repository list: Main, Universe, Multiverse and PLF (replace your previous sources.list)
  • Fonts: Install Microsoft and other nice fonts
  • DMA: Enable Direct Memory Access to improve DVD reading (breezy)
  • Nvidia: install the official driver to enable 3D on Nvidia graphics cards
  • ATI: install the official driver to enable 3D on ATI graphics cards

Voice Over IP

  • Wengo: a free Voice Over IP software (available in dapper)
  • Skype: the most popular VoIP software (only x86)

Provatelo, io mi sono trovato abbastanza Bene.

Altrimenti installate Envy, che ha più successo per quanto riguarda l’installazione dei drivers della scheda video.

Alle prossime, Paolettopn.

Un mondo di software per il tuo Linux; con Sourceforge.net !!

Ciao a tutti,

replicando a chi mi ha scritto per il post precedente, chiedendomi dove riesco a reperire  le varie versioni delgi applicativi indicati nei miei articoli, la risposta anche questa volta è molto semplice.

Sourceforge.net !

Già, all’indirizzo che vi posto qui sotto, è possibile trovare tantissimo software libero, attraverso un semplice sistema di ricerca presente nel sito.

L’indirizzo è : http://sourceforge.net/

Buon divertimento e felici installazioni.

Alle prossime, Paolettopn.

Usare, leggere ed istruirsi utilizzando HowtoForge.com. Si può fare …

Ciao a tutti,

 

molti amici mi scrivono per aver in forma privata dei dettagli circa files di configurazione di varie applicazioni Linux, che girano su diverse piattaforme Linux.

 

Ovviamente, anche se sono ‘dentro al mondo dei PC… da 20 anni’ , c’è un trucco che adotto per mantenermi informato (e molte volte per imparare) sui software che ‘girano’ in rete.

 

Il trucco è presto svelato, o utilizzo i wiki delle varie distribuzioni Linux oppure sfrutto questo grande portale.

Vi posto, di seguito, in lingua originale (tutto in inglese…) parte della Home page del sito.

L’indirizzo del sito è questo: http://www.howtoforge.com/

>>>>>>>>>>>>>>>>>

HowtoForge is the source for Linux tutorials.

Publish your howtos on HowtoForge.

HowtoForge provides free hosting for Linux tutorials and discussion forums for everything related to Linux.

If you want to add your HowTo to HowtoForge, please register here and start publishing your content instantly.
If you have questions, please contact us by email: info [at] howtoforge [dot] com or use our contact form.

<<<<<<<<<<<<<<<<<

Credo che qui troverete molti semplici e complessi esempi su come fare per risolvere i problemi di funzionamento di molte applicazioni Linux, anche commerciali.

Buona lettura e alle prossime.

Paolettopn.

Come ripristinare un’installazione Linux (Ubuntu) non andata a buon fine…

Ciao a tutti,

leggendo nel sito di Openews.it, ho trovato questo interessante articolo pubblicato da MAtteo, il 26 marzo scorso.

>>>>>>>>>>

Girando un po’ per internet, mi sono imbattuto in alcuni post in un forum, in cui un utente ha voluto aggiornare il proprio sistema Ubuntu, dal 6.06 alla beta 7.04 ma qualcosa è andato storto, nel senso che il sistema si è (non so come) danneggiato e non partiva più. Se dovesse capitare anche ad altri, ecco una breve e semplice procedura per risolvere il problema (vale per qualsiasi distribuzione, non soltanto per ubuntu)

Se disponete di un altro sistema linux sulla stessa macchina bene, altrimenti dovrete ricorrere ad un qualsiasi sistema live. Una volta avviato, bisogna entrare nel sistema danneggiato:

$sudo mkdir /mnt/ubuntu
$sudo mount /dev/hda1 /mnt/ubuntu ## dove hda1 è la partizione su cui è installato il sistema danneggiato
$sudo cp /etc/resolv.conf /mnt/ubuntu/etc/resolv.conf ## per avere un sistema con la rete funzionante
$sudo chroot /mnt/hda1 ## entrerete nel sistema

A questo punto, potete aggiornare il sistema con i classici comandi

$ sudo apt-get update && sudo apt-get dist-upgrade

e, se necessario, reinstallare grub

$ sudo grub-install /dev/hda ## dove hda è il vostro hd
$ exit

E’ una procedura semplice, che sicuramente molti utenti sapranno, ma non tutti, e che, come nel caso citato all’inizio, è servito per ripristinare un sistema Ubuntu senza dover formattare inutilmente.

Se il problema persiste, potete esporlo qua e possiamo cercare un’altra soluzione insieme.

<<<<<<<<<<<<<<<

Come vedete c’è sempre un sistema per ovviare ai problemi ed alle ‘niubbate…’ , HI !

Alle prossime, Paolettopn.