Mi trasferisco… per dare di più…

Ciao a tutti,

grandi novità all’orizzonte!!

Si, l’ho scritto nel titolo e lo confermo; mi trasferisco in un dominio tutto mio per darvi molto di più !!

È attivo già da oggi, il dominio http://www.paolettopn.it  .
Datemi solo il tempo di trasferire questo blog e cominceremo a divertirci di più.

Sono previsti dei nuovi servizi e delle nuove sezioni, attendete solo un pochino e quanto vi sto dicendo diverrà una realtà.

Un saluto,

Paolettopn

Usare un editor open source per creare dei formati PDF. Con Scribus, si può fare…

Ciao a tutti,

da quando ho iniziato a lavorare con il programma Scribus (erano i primi giorni di giugno 2007…) per editare la rivista tradotta in italiano di Full Circle Magazine, ho ricevuto varie mail che mi chiedevano di dare una mia prima impressione su questo software.

scribus logo

La versione che ho usato inizialemente era la 1.3.3.8, per poi passare alla 1.3.4 ( che mi ha dato non pochi problemi) e tornare ad usare definitivamente la 1.3.3.9.10, con mia estrema felicità.

Il programma in se stesso offre molte possibilità per realizzare dei buoni formati pdf, solo che non segue gli standard normalmente usati su Star Office o Open Office.

Per editare la rivista di FCM ho dovuto anche aggiornare ed inserire dei font open source, non presenti originariamente in Feisty.

Solo un mese fa, ho inserito anche l’help in linea, non presente di default al caricamento del pacchetto.

Infatti, le applicazioni per gestire testi, gli ipertesti e le immagini ci sono tutte, solo che bisogna cercarle qua e là nei vari menù a tendina. Per farvi un esempio, solo per cercare il modo di applicare dei linlk ipertestuali (collegamenti a pagine web e/o mail) ho dovuto impiegare circa un oretta di tempo, per poi capire che il comando non era nei menù ma in un comando visibile dal desktop di visualizzazione. Beh, ogni programmatore usa la sua testa ma… mantenere la stessa linea di pensiero utilizzata da altri mi sembrava ovvio.

scribus pagine

Alcuni comandi si danno direttamente con il tasto destro del mouse, sopra all’oggetto che si intende lavorare. Pazzesco.

A questo punto, vorrei prima conoscere quanti di voi sono interessati all’argomento, prima di iniziare a spiegare sinteticamente l’uso e l’installazione di questo programma.

Scrivete la vostra impressione e i vostri commenti in questa pagina, in modo che io possa capire come iniziare a spiegare l’argomento.

Dimenticavo di dirvi che anche sulle edizioni mensili di Full Circle Magazine ci sono delle lezioni sull’uso di Scribus.

Vi attendo numerosi, un saluto.

Paolettopn